Comune di Popoli (Pe)

Edoardo Corti

Comune di Popoli

Via Decondre, 103
65026 Popoli (PE)
Tel. 085 98701 - Fax 085 9870534
e-mail info@comune.popoli.pe.it
PEC: segreteria.popoli@viapec.net

Bordo destro testata
Chiesa - Comune di Popoli (PE)
Centro storico - Comune di Popoli (PE)
Edoardo Corti
Home » Canali » Da sapere per » Storia » Cittadini illustri » Edoardo Corti
Freccia Scura

Edoardo Corti

Edoardo Corti è senza dubbio una delle figure più degne e di più alto profilo della storia popolese (ma non solo), e tuttavia scarso finora è stato l'interesse e la voglia di ricordare questo eminente personaggio, che tanto ha operato in tutta la sua vita per il progresso culturale della nostra comunità [...]. Chi fu e cosa rappresentò veramente Edoardo Corti? Nacque a Popoli il 28 marzo 1887 da Raffaele Corti, industriale enologo e rappresentante commerciale di vini e da Teresa Damiani. Già a 21 anni, nel 1908, dopo essersi diplomato presso il Liceo Fisico Matematico di Chieti e dopo aver conseguito l'abilitazione all'insegnamento, per potersi mantenere agli studi e conseguire la laurea, cominciò la carriera di maestro elementare. Alcuni suoi antichi allievi sono ancora in vita, e lo ricordano come un maestro esigente e rigoroso, pieno di iniziativa e creatività, con uno speciale carisma e una profonda umanità. Tra l'altro, impartiva gratuitamente lezioni private ai ragazzi meno abbienti. Conseguita poi la laurea in Matematica e Fisica, e in seguito quella in Lingue Straniere, fu professore di Matematica e Scienze, nonchè di lingua Francese, nelle scuole che lui stesso andava istituendo e organizzando come preside. Infaticabile davvero fu la sua attività sia come insegnante, sia come fondatore e direttore di scuole. Già nel 1921 aveva fondato la Scuola Tecnica Comunale di Popoli. Si deve a lui poi l'istituzione della scuola di Avviamento Professionale nel 1936 e, nel 1942, della scuola per Chimici e poi di quella dl Fotografia e Galvanotecnica. Anche la Scuola Media fondata nel 1944 ebbe lui come primo Preside. Nel 1945 istituì anche a Bussi la Scuola di Avviamento Professionale. Senza il suo instancabile e concreto impegno, svlluppato anche con notevoli sacrifici personali e non senza difficoltà e ostacoli di ogni tipo, la Scuola Secondaria non sarebbe nata a Popoli, o sarebbe nata molto più tardi. Egli, con profondo intuito storico-sociale, capì d'istinto che erano maturi i tempi per la transizione, anche nel nostro paese, da una società contadina senza conoscenze culturali e tecniche, ad una società avanzata, aperta alle moderne esigenze di preparazione tecnico-professionale e culturalmente evoluta. Non a caso proprio in quegli anni un altro grande popolese Corradino D'Ascanio, lavorava a progetti tecnico-scientifici molto avanzati, che portarono alla creazione dell'elicottero prima a della vespa poi. Si avvertiva chiaramente, da parte degli intelletti più illuminati, che presto si sarebbe esaurita la civiltà del mulo e dell'asino, del povero contadino analfabeta e oppresso, e che sarebbe nata presto una civiltà nuova, basata sulla tecnica e sull'emancipazione culturale di massa. Si può ben dire perciò che il professor Corti ha con il contemporaneo ing. D'Ascanio una fratellanza profonda. Del resto i due si conoscevano, erano amici, e si stimavano a vicenda. Il professor Corti, però, non disdegnò mai, anzi promosse da par suo, anche l'insegnamento nel campo letterario e della classicità. Nella sua visione non ci fu mai separazione tra le due culture, quella scientifico-matematica e quella umanistica. Lo dimostrano anche la sua vasta conoscenza della letteratura italiana, soprattutto di Dante; i suoi interessi per la lingua e la letteratura francese, che conosceva come pochi, tanto da comporre pagine di prosa e poesie impeccabili ed assai eleganti in quella lingua; la sua passione per la poesia, dapprima riservata e quasi segreta, e poi, nell'ultima parte della vita, dispiegata e aperta con la composizione di numerose opera in versi, di non comune profondità e pregio stilistico. Il suo insegnamento era generoso, prodigo di informazioni e suggerimenti di ogni tipo, volti a suscitare nei giovani il senso critico e la curiosità scientifica e culturale. Molti, più o meno giovani, lo ricordano ancora sorridente e arguto, paterno ma esigente, con l'eterna sigaretta di forma schiacciata "Edelweiss" fra le labbra, con gli occhialini "pince-nez", immancabili quando doveva leggere, a spiegare le meraviglie della matematica, di cui era un profondo cultore, a scoprire insieme coi ragazzi i segreti della chimica e della fisica, guidando con sovrana padronanza le esperienze di laboratorio e le osservazioni botaniche e naturalistiche. E' un vero peccato che di questi suoi interessi non ci abbia lasciato nessuno scritto. Solo memorie orali ma profondamente impresse nelle nostre menti. Partecipò anche alla vita politica e sociale da protagonista. Fu podestà nel 1939, ma mai fanatico parteggiatore per il fascismo, o, peggio, arrampicatore politico. Il suo impegno era per la soluzione concreta dei problemi, con spirito aperto e progressivo. Fu tra i fondatori, nel 1936, della Società Operaia di Mutuo Soccorso, che gestiva, tra l'altro, le Terme di Popoli. Da poeta e scienziato, amava la natura, in particolar modo la montagna, che lo appassionava per la inesauribile masse di osservazioni naturalistiche e botaniche che gli offriva, oltre ai paesaggi e alle ascensioni sportive. Perciò fu anche tra i fondatori, nel 1927, della sezione di Popoli del C.A.I.. Ebbe numerosi riconoscimenti, tra cui la Medaglia d'oro del Ministero della Pubblica Istruzione e la Medaglia d'oro di Cavaliere al Merito della Repubblica.Alla sua morte, avvenuta il 6 Novembre 1978, lasciò soltanto "eredità d'affetti" e una numerosa serie di opere di prosa e poesia, in italiano e in francese. Non accumulò ricchezze.

Giuseppe Martocchia

Logo Accessibilità
Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql

Il portale del Comune di Popoli (PE) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con il CMS ISWEB ®

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Popoli (Pe) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it