Comune di Popoli (Pe)

Teatro

Comune di Popoli

Via Decondre, 103
65026 Popoli (PE)
Tel. 085 98701 - Fax 085 9870534
e-mail info@comune.popoli.pe.it
PEC: segreteria.popoli@viapec.net

Bordo destro testata
Orologio  - Comune di Popoli (PE)
Campanile - Comune di Popoli (PE)
Teatro
Home » Canali » Da sapere per » Teatro
Freccia Scura

Il teatro comunale di Popoli è al momento inagibile a causa dei danni riportati a seguito del terremoto del 6 aprile 2009

 

per informazioni:
328 0763396 – 085 9879017

Claudio Di Scanno

Regista e dramaturgo, nato a Pescara nel 1955, dal 1995 vive e lavora a Popoli. Premio Nazionale Franco Enriquez 2005 per la Regia. Dopo aver intrapreso gli studi universitari alla facoltà di biologia dell’Università di L’Aquila, dal 1976 al 1980 lavora come animatore culturale all’interno della cooperativa Giocalice di Pescara. E’ di questo periodo l’inizio di un apprendistato teatrale, prima come attore e poi come regista, che lo porterà a vivere delle significative esperienze di formazione attraverso il rapporto con maestri quali Riszard Cieslak, attore del Teatr Laboratorium diretto da Jerzy Grotowsky (Polonia), Giuliano Scabia, Julian Beck e Judith Malina del Living Theatre (Usa), Ingmar Lindh (Svezia), Eugenio Barba e l’Odin Teatret (Danimarca).
Nel 1984 fonda a Pescara il Drammateatro, Compagnia con la quale condivide da oltre 20 anni la sua attività teatrale, ideando e mettendo in scena spettacoli con i quali effettua periodicamente tournè in Italia, toccando tra l’altro le principali città, e quindi in Polonia, Francia, Danimarca, Spagna. Nel 1987 frequenta l’I.S.T.A., l’International School of Theatre Antropology diretta da Eugenio Barba. Con i propri spettacoli è stato invitato ad importanti Festival teatrali italiani quali lo storico Santarcangelo dei Teatri d’Europa (edizioni 1992, 1993 e 1994), Volterra Teatro, Festival Internazionale dei Teatri del Mediterraneo, Chieri Festival, Segni Barocchi, Il Linguaggio della Dea, Tracce di Teatro d’Autore, Brecht verso l’anno 2000, Incontroazione ed altri ancora. Recensioni agli spettacoli sono apparse più volte sui principali quotidiani italiani (Il Corriere della Sera, La Repubblica, L’Unità, Il Manifesto, Il Tempo, La Stampa, Il Messaggero, Il Sole 24 Ore, Avvenire, Liberazione, Il Resto del Carlino, Roma, La Gazzetta del Mezzogiorno e altri), sul quotidiano francese Liberation, sulla importante rivista teatrale polacca Teatr in Poland e sulla rivista messicana Mascara, nonché sulle più autorevoli riviste italiane di teatro e spettacolo Sipario, Hystrio, Prima Fila, l’importante rivista spagnola Primer Acto e di cultura quali Sinestesie, Alias, FilmCritica, Diario, Linea d’Ombra ed altre. Ha scritto articoli e interventi sul teatro per la rivista Mascara (Città del Mexico), e per l’inserto cultura de Il Manifesto ALIAS all’interno di un ampio servizio su Brecht in Italia. Scritti sul suo lavoro sono a cura di docenti universitari e studiosi di teatro quali Luigi Squarzina, Claudio Meldolesi, Antonio Attisani, Paolo Puppa, Marco De Marinis, Fabio Acca. Saggi critici sulla sua metodologia di lavoro sono a cura di Paolo Puppa (Venezia Arti ’94, Ed. Viella), Josè Monleon (Primer Acto, Madrid, 2006). Oltre all’attività con il Drammateatro ha effettuato regie per il Teatr im Cyprian Norwid di Jelenia Gora (Polonia), il Teatro Stabile Abruzzese, il Teatro Regionale Abruzzese, l’Associazione Teatrale Abruzzese Molisana. Ha condotto seminari di formazione per attori ed effettuato conferenze su invito di istituzioni culturali quali il Dams dell’Università di Bologna, l’Università di Venezia, le Accademie di Belle Arti di Macerata e L’Aquila, la Scuola Internazionale dell’Attore di Pordenone, la Scuola del Teatro Stabile Abruzzese, il Centro Studi Drammaturgici Internazionali “Franco Enriquez”, l’Università Cà Foscari di Venezia, il Festival Santarcangelo dei Teatri d’Europa, Sulmona Cinema Film Festival in una sezione dedicata ad Antonin Artaud, ed altre ancora. E’ stato direttore artistico di rassegne e festival internazionali a Pescara, a Popoli e in altre località abruzzesi, ospitando compagnie e artisti italiani e di altri paesi dell’Europa, dell’America Latina, dell’Asia e dell’Africa. Dal 1996 con la sua Compagnia Drammateatro lavora a Popoli (Pescara) dove gestisce il teatro comunale e dove ha dato vita al progetto “Popoli dei Teatri” di cui è direttore artistico. Nel 2003 Cult Network Europe produce il video del suo spettacolo Pour en finir… (da Artaud) in onda sul circuito satellitare Sky. Nel 2004 il quotidiano Il Manifesto produce e distribuisce il cd audio del suo spettacolo Uragani (da Brecht). Servizi e interviste sono andate in onda su Rai 1, Rai Sat, Rai 3, Radio Tre Suite, Radio Rai International, Antenne 2 (Francia), la TV di Stato della Polonia.
Nel 2005 riceve il Premio Nazionale Franco Enriquez per la regia dello spettacolo “Pour en Finir… “ da Artaud. Attualmente è impegnato nel Teatro Stabile d’Abruzzo alla regia dello spettacolo “Antigone di Sofocle” di Bertolt Brecht e nella nuova produzione sempre del Teatro Stabile d’Abruzzo in coproduzione con il Drammateatro “Orestiade” da Eschilo nella traduzione di Pier Paolo Pasolini.
E’ citato sul saggio di Luigi Squarzina “Il romanzo della Regia” (Pacini Editore, 2006).

DRAMMATEATRO 1984/2006

Spettacoli:
Alba (1984-1985), spettacolo per spazi urbani ispirato all’omonima poesia di A. Rimbaud – Prima nazionale a Conversano (Bari), Festival di Teatro Europeo itinerante. Prima europea a Blois (Francia), Festival de Theatre Europeen.; Atti per Niente (1984-1987), da S. Beckett – Prima nazionale a Roma, Metateatro; Prima Europea a Jelenia Gora (Polonia), Teatr Cyprian Norwid, Festival Internazionale di Jelenia Gora;La lunga notte (1985 – 1987), evento scenico per spazi urbani sui temi dell’antisemitismo e del totalitarismo – Prima nazionale a Spoltore (Pescara), Festival Spoltore ensemble – Prima europea ad Aurillac (Francia), Festival Eclat;Bagno Finale (1988-1989), da L’Immortale di J.L. Borges – Prima Nazionale a Spoltore (Pe), Festival Spoltore Ensemble – Prima europea a Holstebro (Danimarca), Odin Teatret; MarienFranz (1990-1992), da Woyzeck di G. Buchner – Prima Nazionale a Roma, Palazzo delle Esposizioni, Festival della drammaturgia tedesca. Endzeit (1993-1994), da La morte di Danton e la biografia di G. Buchner – Prima Nazionale a Santarcangelo di Romagna, Festival Santarcangelo dei Teatri d’Europa (produzione del Festival).Uragani-Concert/azione (1994-2004), da Ascesa e rovina della città di Mahagonny di B. Brecht – Prima Nazionale a Santarcangelo di Romagna, Festival Santarcangelo dei Teatri d’Europa. Dui Furat Mulò/Ballata Zingara (1995), spettacolo concerto sulla cultura Rom – Prima Nazionale Festival Volterra Teatro. Dannati Angeli! (1997-1998), da Mephisto di K. Mann – Prima Nazionale a Cagliari, Festival Internazionale dei Teatri del Mediterraneo. Coproduzione Teatro Stabile Abruzzese. MolièreMachine (1999-2000), da Vita del Signor de Molière di M. Bulgakov – Prima Nazionale Foligno, Festival Segni Barocchi. Pour en finir…(evocation)(2001-2003), da Pour en finir avec le jugement de dieu di A. Artaud – Prima nazionale a Roma, Teatro Vascello. Il Tempo dei Giganti (2004), da I Giganti della Montagna di L. Pirandello – Prima Nazionale a Pescara, Villa Durini. Musineri (2004), da Disamori vecchi e nuovi di B. Brancher – Manoppello (Pe), Convegno Internazionale sulla emigrazione e commemorazione dell’incidente minerario al Bois du Cazier di Marcinelle (Belgio); Cannibali (2005), da Die Kannibalen di G.Tabori – Prima assoluta a Pescara, Ex Mattatoio nell’ambito del Giorno della Memoria. Prometeo Incatenato (2005/2006), da Eschilo, coproduzione Drammateatro/Teatro Stabile d’Abruzzo – Prima nazionale L’Aquila, Anfiteatro romano di Amiternum. La Fiammiferaia(2006) da H.C. Andersen, prodotto in collaborazione con L’Uovo – prima nazionale L’Aquila, Teatro San Filippo. Antigone di Sofocle (2006), di B. Brecht, produzione Teatro Stabile d’Abruzzo – Prima nazionale a L’Aquila, Anfiteatro romano di Amiternum.

Progetti speciali:
Parade (1995), Festival Internazionale di Jelenia Gora (Polonia).
Breviario di fuga di una pescatrice di rane (1995), Teatro Stabile di L’Aquila.
Laude Il Pianto della Madonna (1996), Teatro Regionale Abruzzese.

Recensioni e interviste sugli spettacoli del Drammateatro sono apparse sui seguenti quotidiani e riviste di teatro e cultura: IL CORRIERE DELLA SERA (Paolo Petroni);LA REPUBBLICA (Nico Garrone); IL TEMPO (Giorgio Serafini); L’AVVENIRE (Odoardo Bertani); IL SOLE 24 ORE ( Antonio Audino); L’UNITA’ (Gabriella Gallozzi); IL MESSAGGERO (Marcella Moscovich); IL CORRIERE DELLA SERA (Stefano De Stefani); LA REPUBBLICA (Rodolfo Di Giammarco); LIBERAZIONE (Grazia Felli); IL MANIFESTO (Gianni Manzella);L’UNITA’ (Stefano Casi); IL MESSAGGERO (Luciano Paesani);HYSTRIO (Valeria Carraroli);LA REPUBBLICA (Ugo Volli); LA STAMPA ( Monica Bertotti);L’ADIGE (Eugen Galasso); GIORNALE DI SICILIA (Simonetta Trovato);LA NUOVA SARDEGNA (Walter Porcedda); CORRIERE TV (Francesco Saverio Serqua);VOUGE (Zoraide Cremonini); CORRIERE DELLA SERA (Paolo Petroni); GAZZETTA DEL SUD (Marcello Gallo); TEATROVISIONI (Massimiliano Scuriati)IL RESTO DEL CARLINO (Sergio Colomba); LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO(Egidio Pani); ROMA (Francesco Urbano); L’UNIONE SARDA (Monica Perozzi) ALIAS - Il Manifesto (Gianfranco Capitta); SIPARIO (Gianna Gelmetti);DIARIO (Attilio Scarpellini); HYSTRIO (Paolo Puppa); SIPARIO (Luigi Salciarini);PRIMA FILA (Antonio Attisani); FILM CRITICA (Alessandro Cappabianca);GODOT (Fabio Acca); LINEA D’OMBRA (Franco Perrelli); SINESTESIE (Viviana Reda);VENEZIA ARTI – Bollettino annuale dell’Università di Venezia (Paolo Puppa); MASCARA – rivista di teatro edita a Città del Messico (Edgar Ceballos); GRAMA – quotidiano di Cuba (Rolando Perez Betancourt); TEATR IN POLAND (rivista di teatro polacca);NOWA WIES (rivista di cultura polacca); IL MAIFESTO (Gianfranco Capitta); IL MESSAGGERO (Claudia Gentili); QN Quotidiano Nazionale, L’ECO DI BERGAMO (Pier Giorgio Nosari), IL CORRIERE DELLA SERA(Giovanna Martino).

Nel 2005 viene conferito a Claudio Di Scanno il PREMIO NAZIONALE FRANCO ENRIQUEZ per la regia dello spettacolo del Drammateatro Pour en finir… (da Pour en finir avec le jugement de dieu di A. Artaud).
Nel 2006 viene conferito il PREMIO NAZIONALE FRANCO ENRIQUEZ allo spettacolo del Drammateatro Musineri (monologo della miniera – dedicato alle vittime di Marcinelle) per la Regia di Claudio Di Scanno e a Susanna Costaglione il PREMIO FRANCO ENRIQUEZ per la sua interpretazione dello spettacolo.

Logo Accessibilità
Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql

Il portale del Comune di Popoli (PE) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con il CMS ISWEB ®

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Popoli (Pe) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it