Comune di Popoli (Pe)

Stemma e Gonfalone

Comune di Popoli

Via Decondre, 103
65026 Popoli (PE)
Tel. 085 98701 - Fax 085 9870534
e-mail info@comune.popoli.pe.it
PEC: segreteria.popoli@viapec.net

Bordo destro testata
Chiesa - Comune di Popoli (PE)
Piazzetta - Comune di Popoli (PE)
Stemma e Gonfalone
Home » Canali » Da sapere per » Storia » Stemma e Gonfalone
Freccia Scura

Stemma e Gonfalone

Quasi tutti gli stemmi dei Comuni italiani sono sovrastati (dizione tecnica: timbrati) da una corona turrita (simbolo di potere territoriale) e contornati da due rami: uno di alloro (simbolo di gloria) e uno di quercia (simbolo di forza). V’è la possibilità che vi siano delle corone differenti, ciò viene a significare o che siamo di fronte a concessioni antecedenti il Regno d’Italia (1861)Stemma Comune di Popoli o che si tratti di riferimenti ad antichi documenti con concessione in deroga al regolamento. Ogni stemma comunale è composto da tre elementi: lo scudo, su cui viene riprodotto il vero e proprio stemma, la corona e l’elemento di carattere decorativo.simbolo popoli
Lo scudo deve avere forma sannitica (all’incirca rettangolare) con una punta sul lato inferiore. La corona è formata da un cerchio aperto da quattro posterle (tre visibili) con due cordonate a muro sui margini, ciascuna sormontata da una merlatura a coda di rondine, e il tutto d’argento e murato di nero. L’elemento decorativo è formato da un ramo di quercia con ghiande e uno d’alloro con bacche, fra loro decussati, ossia incrociati, sotto la punta dello scudo e annodati con un nastro tricolore.L’uso degli stemmi risale all’epoca medioevale e deriva dalla necessità di identificare i combattenti dei diversi eserciti durante le battaglie. Si ritiene che con la pace di Costanza del 1183 specifici ed autonomi stemmi incominciarono ad identificare le Città ed i Comuni.

Stemma

L’araldica comunale ha uno sviluppo notevole dal XII al XIV secolo, generando un gran numero di stemmi. Nella nostra storia, dopo l’Unità d’Italia, il primo testo legislativo a regolamentare esplicitamente gli stemmi degli enti territoriali fu il R.D. 8 maggio 1870, che approvava il regolamento relativo al decreto del 1869 istituente la Consulta Araldica del regno.
Nel 1933, con R.D. n. 1440 del 12 ottobre, venne reso obbligatorio l’inserimento negli stemmi degli enti territoriali il fascio littorio circondato da due rami di quercia e di alloro annodati fra loro da un nastro dai colori nazionali, su fondo rosso porpora.
Tale imposizione voluta dal regime fascista fu soppressa dal Decreto Luogotenenziale n. 313 del 26 ottobre 1944.
Gli stemmi araldici oggi sono regolamentati dal R.D. 7 giugno 1943, nn. 651 e 652.stemma di Popoli

Il Comune di Popoli dopo aver constatato l’inesistenza della registrazione del proprio stemma nella consulta araldica, su impulso del Sindaco Angelo Cafarelli, al fine di avere uno stemma regolarmente riconosciuto ha conferito incarico al Prof. Francesco Belmaggio affinché curasse la prescritta procedura. Nel corso della ricostruzione storica dello stemma del Comune di Popoli è emerso che nel corso del tempo si è fatto uso di diversi stemmi, ben 5, di cui quattro rinvenuti nei vari fascicoli depositati presso gli archivi di stato regionali ed esattamente:


- stemma ellittico con castello a 3 torri, sormontato da una corona regale, contornato da ricchi fregi e scritta SIGILLUM POPULI REGIMINIS, datato 1738;
- stemma ellittico con torrione a 2 palchi, merlato alla guelfa, datato 1798 e con scritta UNIVERSITAS ET REGIMEN POPULI;
- stemma sagomato con ricchi fregi barocchi e corona principesca raffigurante un castello a 3 torri, chiuso e finestrato di nero a 4 merli, risalente al 1875;
- stemma con 3 torri di cui la centrale più grande, merlata di 5 alla guelfa, chiusa e finestrata di nero, accompagnata dalle altre due merlate di 4 alla guelfa con scritta Comune di Popoli;
- stemma rinvenuto a documento intestato a Unitas et Regimen Populi datato 1805 recante una unica torre merlata.

A conclusione della procedura, con decreto del Presidente della Repubblica del 15 giugno 1995 sono stati concessi al Comune di Popoli lo stemma comunale ed il gonfalone comunale così partitamene descritti: STEMMA: d’argento, al castello di rosso, mattonato di nero, fondato sulla pianura di verde, chiuso di nero con porta arcuata a tutto sesto, finestrato con due finestre dello stesso, ugualmente arcuate, poste in fascia, il fastigio privo di merli, esso castello munito di tre torri, merlate alla guelfa di quattro, la torre centrale, più alta e più larga, finestrata con grande finestra di nero, arcuata a tutto sesto, le torri laterali fenestrate con finestrella tonda, dello stesso.

Gonfalone

Sotto lo scudo, su lista bifida esvolazzante di argento, il motto, in lettere maiuscole di nero, POPULI OPTIMUM REGIMEN. Ornamenti esteriori da Comune. Drappo verde, riccamente ornato di ricami d’argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune. Le parti di Stemma Città di Popolimetallo ed i cordoni saranno argentati. L’asta verticale sarà ricoperta di velluto verde, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri dai colori nazionali frangiati d’argento.simbolo cittàGonfalone di popoli


E’ da tenere conto che al Comune di Popoli con decreto del Presidente della Repubblica del 28 luglio 2005 è stato conferito il titolo di CITTA’ per cui si è dovuto provvedere a sostituire lo stemma ed il gonfalone in quanto la corona turrita sovrastante lo stemma, ai sensi dell’art. 96, R.D. 7 giugno 1943, n. 652, deve essere formata da un cerchio d’oro aperto da otto posterle (cinque visibili) con due cordonate a muro sui margini, sostenente otto torri (cinque visibili) riunite da cortine di muro, il tutto d’oro e murato di nero.

Bonifacio Della Rocca

Logo Accessibilità
Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql

Il portale del Comune di Popoli (PE) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con il CMS ISWEB ®

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Popoli (Pe) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it